Il concetto di volontariato totale

6 Apr

Si parla ora del concetto di volontariato totale. Si usano queste parole per affermare che la partecipazione ad attività o lavori di tipo identitario razziale è volontaria, non stipendiata o a fini di lucro. Chiunque intendesse usare le nostre idee a fini di lucro è considerato uno sciacallo, una iena. In un mondo che va avanti a denari, l’identitario razziale cerca di tener fuori la sua attività da logiche di mercato. Una proposta forte è ad esempio non commercializzare i lavori identitari, che siano traduzioni, produzioni proprie o raccolte. Nessun copyright, nessuna burocrazia rallentante, ma un massivo uso della tecnologia a disposizione, internet, chiavette usb, supporti di ogni tipo per passarsi materiale in modo rapido e gratuito. Approccio just in time, ovvero tenere meno scorte possibili. Vuoi un libro o un lavoro identitario in formato cartaceo? Prenditelo da questa chiavetta e stampatelo, o leggilo online.  Zero costi di produzione da parte di chi crea il materiale identitario e costi minimi di acquisto per il consumatore di materiale identitario. Quest’ultimo dovrà pagarsi semplicemente le spese per il toner o per la stampa in copisteria o, se preferisce, leggerlo online. No copyright, niente logiche di profitto, l’identitarismo razziale non è e non sarà mai un business. Anche eventuale distribuzione di materiale come magliette con eventuali simboli nuovi dovranno esser sempre meno vendute e sempre più autostampate dagli interessati, a partire dal logo. Autosufficienza, partecipazioni volontarie a lavori di tipo identitario, diffusione gratuita e libera. Oltre ogni burocrazia sul copyright ed oltre ogni logica di profitto monetario. Questa mentalità vale anche se si tratta di diffondere materiale di interesse già prodotto da altri. Grazie al web, molti libri, in versione integrale, sono disponibili gratuitamente, mentre altri lo saranno presto. Una possibile proposta per la diffusione libera è la seguente: comprare o meglio ancora prendere in prestito da biblioteche, un libro di interesse e copiarlo al pc su word, a mano. È effettivamente un lavoraccio, ma così facendo si renderò disponibile il libro in questione in formato interattivo e libero da ogni logica di profitto. L’obiettivo ambizioso a lungo termine è cancellare la casta dei mercanti

Fonte: ultimo capitolo del libro linkato qua sotto.

Strategie proposte per la diffusione del pensiero identitario razziale

Annunci

2 Risposte to “Il concetto di volontariato totale”

Trackbacks/Pingbacks

  1. Cosmotheism(William Luther Pierce) in italiano - Stormfront - aprile 10, 2012

    […] […]

  2. Perchè il Volontariato Totale è così importante « veraopposizione - luglio 2, 2012

    […] Il concetto di Volontariato Totale […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: