Il Vero Nemico della Vera Opposizione: lo status quo

16 Set

Si parla ora del concetto di Vera Opposizione al proprio Vero Nemico: lo status quo. Come scritto qui

https://veraopposizione.wordpress.com/2012/05/15/la-vera-dittatura-e-la-vera-opposizione/

Il Vero Nemico della Vera Opposizione è l’attuale Vera Dittatura, ovvero l’attuale Regime amministrato dai Governi Occupati d’Occidente. Oltre alla Vera Opposizione White Nationalist ci sono altre opposizioni di tipo molto vario, dalle opposizioni di destra radicale a quelle di matrice etnonazionalista, fino ad arrivare ad opposizioni totalmente incompatibili col White Nationalism, ad esempio  le opposizioni di stampo marxista universalista e le opposizioni di stampo allogeno, come ad esempio l’opposizione islamica radicale. Ovviamente una società retta dal marxismo universalista o dall’islam radicale non sarebbe affatto auspicabile per un White Nationalist(WN); tuttavia non bisogna dimenticare che per qualunque oppositore che si voglia così definire l’antagonista per definizione è lo status quo.

Non affermerò mai robe del tipo “bisogna cercare un’alleanza coi marxisti universalisti, con gli islamici o con le gangs di peruviani o coi cinesi in funzione antisistema”. Simili alleanze non sarebbero affidabili né tantomeno auspicabili per un WN. Sto semplicemente affermando che oggi ciò che impedisce al WN di esprimersi e diffondersi, ciò che tarpa le ali alla nostra ideologia non sono cinesi né marxisti anti-sistema né islamici radicali bensì i Governi Occupati d’Occidente. Essi hanno come obiettivo la repressione preventiva di una forma di Vera Opposizione come il WN. Cinesi, islamici ecc sono sicuramente avversari del WN per ovvi motivi e lo saranno sempre, semplicemente, ora non sono loro a governare e ad usare i mass media per boycottare il WN. Ovviamente un WN deve considerare anche il pericolo giallo ed il pericolo islamico ma deve sempre ricordare che il WN è Vera Opposizione, e l’Opposizione è rivolta verso lo status quo. Lo status quo vuole reprimere sul nascere la diffusione di un naturale senso di appartenenza alla razza bianca.

Nel terzo millennio questo senso di appartenenza si fa ideologia con lo scopo di difendersi da un regime anti-identitario i cui leaders vogliono la sistematica distruzione delle differenze razziali fra i popoli. Questo senso di appartenenza che si fa ideologia prende il nome di White Nationalism. In una società ideale only white il WN sarebbe qualcosa di implicito e scontato. In una società chiaramente anti-bianca come quella attuale il WN diventa qualcosa di necessario e fondamentale, diventa la Vera Opposizione. Il WN nel terzo millennio nasce nel cosiddetto Mondo Bianco per questo: contrastare uno status quo anti-bianco. WN non vorrà mai dire schierarsi con opposizioni allo status quo contrarie ai nostri principi, non vorrà mai dire seguire l’assurda regola “My enemy’s enemy’s my friend”. D’altra parte, WN non vorrà mai dire nemmeno diventare la stampella dell’attuale Vera Dittatura per divendere lo status quo anti-bianco in cambio delle briciole.

Il WN non è come altre robe, il WN non si vende in cambio di poltrone, denaro o altri premi. Il WN non ragiona in termini di male minore, ma ragiona in termini di cosa è buono e cosa non è buono dal punto di vista dei popoli bianchi, tenendo sempre a mente che se sei oppositore il tuo antagonista è chi regna e ti reprime.  Chi non ragiona così ma ragiona nel senso di “male minore” non è un oppositore ma, piaccia o meno,  un collaborazionista degli anti WN, siano essi i Governi Occupati d’Occidente o siano esse le Opposizioni di matrice anti-WN o addirittura alogena ai Governi Occupati d’Occidente.

La Vera Opposizione alla Vera Dittatura nel terzo millennio, il WN, non deve essere in alcun modo collaborazionista.

Annunci

6 Risposte to “Il Vero Nemico della Vera Opposizione: lo status quo”

  1. T72 settembre 18, 2012 a 12:01 pm #

    Il giorno in cui alle 4 del mattino ti verranno a prendere e ti porteranno in via Fatebenefratelli per affidarti alle gentili “cure preliminari” di un nerboruto ispettore allogeno della digos, stapperò una magnum di cristal che tengo da tempo in serbo ad hoc…:))

    • veraopposizione settembre 18, 2012 a 12:30 pm #

      Ti ringrazio per la tolleranza nei confronti dei pensieri diversi dal tuo

  2. Roby settembre 25, 2012 a 10:15 pm #

    Oltre il 98% del DNA umano è comune a quello dei primati non umani, due individui umani, qualunque sia la loro etnia, condividono oltre il 99% del DNA. D’altra parte, non esistono 2 individui geneticamente identici sulla faccia della Terra, nemmeno 2 gemelli monozigoti, perché il DNA mitocondriale, la cui importanza è crescentemente riconsciuta, ereditato per via materna e sempre in modo asimmetrico, li rende comunque diversi. Basta e avanza un primer elementare aggiornato di genetica molecolare per polverizzare in un picosecondo qualunque velleitario concetto di “razza”, che si voglia minimamente fondato, e a far franare rovinosamente i periclitanti corollari che se ne fanno derivare. Il concetto stesso di “razza”, cui talvolta si ricorre nelle discipline biomediche e spesso tirato in ballo pro domo eorum, dai razzisti o razzialisti, ad es. in farmacologia, riguardo certi effetti, voluti o indesiderati, di farmaci, prevalenti in individui appartenenti ad una certa discendenza piuttosto che ad un ‘altra, è solo una (molto) grossolana approssimazione, destinata a scomparire rapidamente con l’affinarsi delle conoscenze farmacogenomiche individualizzate. Se vuoi preservare le “differenze umane esistenti in natura” e cristallizzarle o “imbalsamarle”, come preferisci, in nome della salvaguardia della fantomatica “razza”, devi/dovresti azzerare la mutagenesi spontanea del DNA…è un pò dura, la cosa. La “razza” è sfuggente come un anguilla, o come il fiume di Eraclito, non fai in tempo a tuffartici, che già è cambiato… Sono anni che la mappa del genoma umano è stata completata. Lasciate perdere le superstizioni antroposofiche e le nebbie mentali da birreria. E studiate gente, studiate…ma sui libri scientifici seri..WP, Ns, ma che vol dì? Wrong power, nothing sensible, suppongo…

    • veraopposizione settembre 26, 2012 a 1:07 pm #

      E se le cose stanno davvero come dici tu come mai quando alcuni scienziati arrivano tramite le loro ricerche a conclusioni diverse dalle tue e da quelle della cosiddetta “scienza ufficiale” vengono censurati o comunque ostacolati?

      Intendo dire: se davvero è come dici tu, come mai la comunità scientifica ha paura di un dibattito pubblico fra scienziati che sostengono l’esistenza delle razze e la non esistenza delle razze, libero da censure e da leggi liberticide antirazziste sulla questione?

    • Dr. No settembre 28, 2012 a 3:23 pm #

      La veritá é che il DNA umano differisce pochissimo anche da quello di un topo, di una mucca, o di una qualsiasi altro animale mammifero. Differendo di cosí poco possiamo dire che le specie animali non esistono? Perché l’esistenza delle sotto-specie viene riconosciuta dai professori di biologia evoluzionista se si parla di tutti gli animali, tranne nel caso della specie umana? Perché non si deve parlare di razze all’ interno della specie umana se anche l’uomo fa parte del regno animale? Studiamo, studiamo ma fino a un certo punto, giusto?

    • Argo novembre 11, 2012 a 12:55 am #

      Scommetto che non avresti problemi se a preservare la sua eredità biologica sia un tibetano, vero? Anche se non sono una razza, per voi non solo è accettabile, ma anche ammirevole, solo i bianchi non possono avere questo interesse senza essere additati come pazzi neonazisti. A proposito, non dire fesserie, qui si SF abbiamo parlato proprio di questo, gli scienziato e i genetisti certe verità non le dicono apertamente per questioni di politically correct: http://www.stormfront.org/forum/t823083/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: