Tag Archives: mediterranei

The Races Of Humanity in Italiano(Le Razze Umane)

15 Ott

Per quanto riguarda la produzione White Nationalist in lingua italiana siamo ad un buon punto dal lato cosiddetto “WN politico-ideologico” mentre per quanto riguarda il cosiddetto “WN scientifico” ci sono ancora un po’ di passi da fare. Questo è dovuto alla scarsezza di materiale in Italiano, alla mancanza di un gruppo di scienziati disposti ad usare le loro competenze per dimostrare l’esistenza delle razze umane ed in generale ad una mancanza di cultura scientifica interna.

 

Per ovviare a questo problema il minimo che si può fare è selezionare del materiale dall’inglese(come fatto per Race, Evolution and Behavior di Rushton:  Race, Evolution and Behavior in italiano) e tradurlo. In questo modo si ha anche la diffusione del WN scientifico e si dà l’opportunità ad un WN di sapere la storia delle sue origini(cosa che a ogni vero WN deve interessare) e, last but not least, di avere più strumenti per sostenere un dibattito con un lobotomizzato dei Governi Occupati d’Occidente che dica “le razze non esistono la scienza lo dice”.

 

Vi allego quindi The Races Of Humanity, di Richard McCulloch, tradotto in italiano da me e Winniler. Probabilmente verrà tradotto altro materiale ad opera di questo autore White Nationalist americano.
In ogni caso, ecco a voi il PDF, scaricabile gratuitamente cliccando sul link qua sotto

Le Razze Umane(Richard McCulloch) in Italiano

 

Annunci

Gli italiani del sud sono bianchi: come spiegarlo a chi lo nega.

29 Apr
L’italia è un miscuglio di etnie bianche, esattamente come altre nazioni bianche europee, non un “miscuglio di razze” come, che so, parte del Sudamerica, o l’India, o l’Iran.

Alcuni diranno “sì quelli del nord son bianchi quelli del sud no perchè hanno influenze nordafricane anche risalenti a centinaia d’anni fa”. Ecco, questo è un grosso equivoco. Come già detto da altre parti in sto forum, vi era un tempo in cui popolazioni cosiddette “mediterranee”(abbastanza simili agli attuali italiani del sud, spagnoli, greci ecc, quindi bianche, pelle abbronzata ma comunque chiara, non tipo magrebino, occhi e capelli prevalentemente scuri, statura medio-bassa ecc) abitavano entrambe le sponde del mediterraneo, ovvero il Sud Europa e il Nord Africa.

Col tempo i mediterranei del Nord Africa si mischiarono con altre popolazioni africane o orientali, popolazioni non bianche(negroidi o protosemitiche), da questa mescolanza nacquero gli attuali nordafricani(che infatti sono meticci).

Col tempo i mediterranei del Sud Europa si mischiaron con altre popolazioni europee vicine(bianche quindi) e da questo incrocio nacquero gli attuali Sud Europei(che infatti sono bianchi).

Quindi è errato dire “i meridionali somigliano ai marocchini”, è invece giusto dire “alcuni marocchini possono avere un fenotipo meno negroide e più mediterraneo e possono avere alcuni tratti simili ai mediterranei bianchi”. Alla fine la parte genetica comune fra Nordafricani e italiani del sud è la parte mediterranea(quindi bianca). Non c’è niente di non bianco nei meridionali, c’è invece qualcosa di bianco negli attuali nordafricani, che sono infatti un popolo razzialmente misto(bianco mediterraneo + negroidi per metterla terra terra).

Per quanto riguarda, che so, il dominio arabo in Sud Italia, esso fu un’occupazione, non un “unione di popoli diversi”. Questo implica che gli allora dominatori non lasciarono chissà quali tracce genetiche, e quindi anche la parte meridionale d’Italia è da considerarsi bianca. Semmai posson esserci, al nord come al sud, singoli individui che possono considerarsi non bianchi, niente di più. Questi individui comunque sono una minoranza insignificante, per fortuna non siamo come alcune zone del Sudamerica, in cui da due genitori fenotipicamente bianchi può nascere un figlio o una figlia mulatta tanto è il meticciato..

Diventeremo come quelle zone del Sudamerica se nei prossimi anni, nell’impossibilità pratica di cacciare gli allogeni, non ci sarà alcuna opposizione di, come dire “separatismo volontario” degli autoctoni nei confronti degli allogeni e se si avrà un processo di mescolanza razziale di massa.

A questo processo puntano le elites mondialiste, al fine di togliere ai popoli ogni possibile forma di identitarismo, in primis quello razziale in quanto quello che sta alla base di tutto, quello che una volta distrutto non si potrà mai riavere indietro.

(con 4 righe di aggiunta in mezzo)